Ma che cazzo fai?

Passeggiata sugli Champs-Élysées, stuzzichini sui tetti del Duomo, cenetta al Colosseo, selfie alla Sagrada Familia. Ora magari vorrai dirmi che hai trovato un nuovo colore di smalto che ti sta benissimo, e che dieci squats in palestra sono meglio di dieci nuovi amici. Ma che fai?

Sali a casa sua, lo guardi in ascensore, non indossi il reggiseno di proposito. Magari ora mi dirai anche gli hai regalato le mutande e che sei andata a letto con lui per poter arrivare al fratello. Ma che fai?

Vai al mare, mangi kiwi, metti la crema, fai il countdown per l’estate. Magari ora mi inviterai ad Ibiza e starai pianificando un bel ferragosto alle Maldive. Ma che fai?

Dici le bugie, inganni, sparisci, riappari, fai finta, fai sul serio. Magari ora mi vorrai far credere che tu sei sempre stata così, che ti piacciono gli infami e quelli vestiti male. Ma che fai?

Ma che fai, dai oh.

Non mi piace che fai gli aperitivi.

Mi piacevano quei jeans a zampa di elefante.